Archivio Blog

Nebulafobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata della nebbia. E’ conosciuta anche come homichlofobia.

Necrofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata della morte o delle cose morte. E’ conosciuta anche come tanatofobia. entrambi i termini si usano alternativamente, sebbene thanatofobia è più specifico: include, benché non si limiti, a la paura della

Nefofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata delle nubi.

Negrofobia.

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata o avversione verso le persone di pelle nera. In questo caso, il termine non si usa per indicare una fobia propriamente detta, ma fa riferimento a sentimenti negativi di rifiuto, avversione,

Nelofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata del vetro. E’ conosciuta anche come crystallofobia o hyalofobia.

Neofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata del nuovo. Coloro che patiscono di questo disordine esperimentano paura dinanzi alle cose o esperienze nuove. E’ chiamata anche cainotofobia. In psicologia, la neofobia è definita come una paura persistente e

Neopharmacofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei nuovi medicamenti o nuove droghe. E’ conosciuta anche come neopharmafobia.

Neumatifobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata degli spiriti.

Nictofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dell’oscurità o della notte. E’ conosciuta anche come achluofobia, scotofobia, ligofobia o mictofobia. Nel caso del termine nictofobia, s fa riferimento principalmente alla paura della notte. È comune nei bambini, un

Nictohilofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata delle aree forestali oscure o dei boschi nella notte.