Archivio Blog

Xantofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata del colore giallo o della parola “giallo”.

Xenofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata degli stranieri, oppure un sentimento di odio, ripugnanza e ostilità verso gli stessi. Questo termine non suole essere usato come riferimento a una fobia propriamente detta, ma a sentimentos negativi di

Xenofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata degli stranieri, oppure un sentimento di odio, ripugnanza e ostilità verso gli stessi. Questo termine non suole essere usato come riferimento a una fobia propriamente detta, ma a sentimentos negativi di

Xenoglosofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata delle lingue straniere. Si tratta di un caso speciale di xenofobia, in cui ciò che si respinge è la lingua diversa alla lingua nazionale. Questo può esprimersi tramite campagne per sradicare

Xerofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata della secchezza. Coloro che patiscono di questa fobia temono la secchezza e l’aridità specialmente in certi luoghi come i deserti.

Xilofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata degli oggetti di legno.

Xilofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei boschi

Xirofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata del rasoio da barbiere. Coloro che patiscono di questa fobia temono di radersi (le donne temono di radersi le gambe o le ascelle) con rasoi da barbiere. Hanno paura di tagliarsi