Amnesifobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata di contrarre amnesia -cioè, la perdita della propria memoria per effetto di una malattia o di un incidente-.

Si tratta della paura di soffrire di amnesia, che è una condizione di perdita della memoria, normalmente temporale, che può essere esplosa tanto per traumi fisici come psicologici. I pazienti che soffrono di amnesifobia temono di perdere la loro memoria e di non essere capaci di ricordar nulla, dai nomi fino alle attività quotidiane. Questa strana condizione in genere si trova in gente di età avanzata quando iniziano a sperimentare i primi segni dell’amnesia. La guarigione da questa fobia è basata sulla generazione di fiducia nel paziente, rassicurandolo lentamente sul fatto che lui o lei non sperimenteranno amnesia in nessuna delle sue forme. Questo può portare via tempo e molti dubbi da parte del paziente, ma l’unica soluzione è che recuperi la fiducia in se stesso/a.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*