Aracnofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei ragni. E’ conosciuta anche come aracnefobia.

Si tratta di una fobia molto comune, probabilmente la più estesa delle fobie agli animali. Diverse persone la vivono in diversi gradi. Nei casi più seri, il panico può esplodere persino visionando una fotografia di un ragno. Le reazioni delle persone che soffrono di aracnofobia sono esagerate per gli altri, e persino per gli affetti stessi. Questi tendono a restare lontano dai luoghi dove possono trovarsi ragni, o dove hanno visto ragnatele. Nel vedere una ragno da lontano, non potranno entrare nella zona, almeno non senza un importante sforzo per superare il panico.
I síntomi includono sudorazione, respiro rapido, tachicardia e nausee. Questa paura dei ragni può arrivare a toccare la vita del fobico determinando il luogo di residenza, le destinazione per le vacanze e il tipo di attività nel tempo libero.
Come molte altre fobie, l’aracnofobia può essere guarita realizzando un trattamento psicologico. La cosa più comune è l’utilizzo di metodi che espongono gradatamente il fobico all’animale che lo terrorizza. Tuttavia, alcuni prediligono metodi di schock, in cui l’esposizione è intensa e si realizza in maniera improvvisa.
Links:
Sito web (in inglese) sull’aracnofobia:
http://www.earthlife.net/chelicerata/arachnophobia.html
Un sistema per guarire dall’aracnofobia (in inglese):
http://www.phobiascured.com/fears/fear-of-spiders.htm
Sito del film“Aracnofobia” (1990):
http://www.imdb.com/title/tt0099052/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*