Archivio Blog

Chronofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata del tempo e del passare del tempo. Questa condizione di paura morbosa per la durata o l’immensità del tempo è caratterizzata dal panico, l’ansietà e la si relaziona con la claustrofobia.

Chronomentrofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata degli orologi.

Cianofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata del colore azzurro.

Ciberfobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei computer e di lavorare con computer. Queste termine fu coniato in 1985 per esprimere timore o ansietà verso le nuove tecnologie in computazione. Approssimativamente il 55% delle persone sentono una

Cibofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata del cibo o di mangiare. I alcuni casi, l’avversione a mangiare è conseguenza di disturbi previi e di dolori gastrici. vale a dire, come il malato ha sperimentato nausee, dolore addominale

Ciclofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata delle biciclette o di andare in bicicletta.

Cimofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata delle onde o dei movimenti ondulatori.

Cinofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei cani o della rabbia che questi potrebbero trasmettere. Molte persone sviluppano timore verso i cani. Il fatto che si tratti di animali da presa addomesticati e il numero crescente di

Cionofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata della neve. E’ conosciuta anche come quionofobia.

Cipridofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata delle prostitute o di contrarre malattie veneree. E’ conosciuta anche come ciprifobia, ciprianofobia o ciprinofobia.