Archivio Blog

Claustrofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata di permanere in uno spazio chiuso. Questa fobia può essere conseguenza di una cattiva esperienza (ad esempio, essere rimasto chiuso in uno spazio chiuso) o anche indirettamente (aver ascoltato racconti di

Cleinofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata della reclusione. E’ conosciuta anche come clitrofobia.

Cleitrofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata di restare chiuso in un luogo.

Cleptofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata di essere derubato o di derubare.

Climacofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata delle scale, sia di salirle oppure di cadere da esse. La paura di coloro che patiscono questa fobia è di salire le scale,oppure di cadere da esse. La climacofobia è in

Clorofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata del color verde.

Cnidofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei pungiglioni e delle punture.

Coimetrofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei cimiteri.

Coinonifobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata delle abitazioni.

Coitofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dell’atto sessuale. Coloro che patiscono questa fobia sentono ansietà perché sono preoccupati di fallire in qualche maniera nel loro espletamento sessuale. Tra i sintomi si trovano la difficoltà per riuscire nell’erezione