Cardiofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata di patire malattie del cuore.

Si definisce come un disordine di ansietà delle persone che si caratterizza per lamentele reiterate di dolore al petto, palpiti cardiaci e altre sensazioni somatiche accompagnate dal timore di soffrire di un attacco cardiaco e morire. Le persone con cardiofobia focalizzano l’attenzione sul loro cuore quando sentono stress e agitazione, percepiscono la sua funzione in maniera fobica continuano di credere soffrire per un problema organico del cuore senza dare importanza agli esiti dei test medici. Per ridurre la loro ansietà, cercano di riassicurarsi continuamente, fanno uso eccessivo degli impianti medici ed evitano le attività che possano svegliare i sintomi. Il rapporto tra cardiofobia, la fobia delle malattie, ansietà per la salute e disordine da panico è discussa.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*