Didascaleinofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata di andare a scuola. Di solito si usa più comunemente l’espressione fobia scolare piuttosto che Didascaleinofobia.
Si tratta di un disordine d’ansietà che appare nei bambini. E’ considerata anche un caso d’ansietà di separazione, che è una paura estrema prodotta dalla separazione dai genitori o da altre persone di fiducia, e dai luoghi (ad esempio, casa propria). Molti bambini godono andando a scuola, anche se ovviamente, in sostanza tutti i bambini manifestano in alcune occasioni il desiderio di non andare in classe. Questo succede normalmente in età in cui i bambini si confrontano con attività scolare pi? difficili, esami o possono aver avuto fallimenti con il loro gruppo di amici Tutto questo è una tappa normale della loro crescita.
I bambini che sviluppano questa fobia alla scuola, tuttavia, diventano terrorizzati, tentando con ogni mezzo o tattica di restare in casa o allontanarsi dalla scuola. I genitori dovrebbero stare all’erta se il loro figlio dice di sentirsi male regolarmente per non andare in classe, perché potrebbe fare ciò come un meccanismo per evitare sensi di ansietà.
Questa fobia può presentarsi in diversi modi:
– Pensieri costanti sulla propria sicurezza e quella dei genitori.
– Rifiuto di andare a scuola.
– Frequenti dolori di stomaco o altre lamentele di malessere fisico.
– Preoccupazione estrema circa la possibilità di dormire fuori della propria casa.
– Essere molto legato alla propria famiglia.
– Panico al momento di separarsi dei genitori.
– Sensi di insicurezza restando da soli in una stanza.
– Seguire il padre o la madre per tutta la casa.
– Difficoltà ad andare a dormire e incubi frequenti.
– Paura esagerata e infondata agli annidali, ai mostri e ai ladri.
– Paura di essere da solo nell’oscurità.
– Attacchi di rabbia quando lo si forza ad andare in classe.
Questo periodo della vita del bambino non è soltanto perturbante e terrorizzante per il bambino ma è anche motivo di frustrazione e preoccupazione per i genitori. La didascaleinofobia si sviluppa in modo molto simile a qualsiasi disordine di ansietà nel adulto. E’ sempre difficile per un bambino allontanarsi dalla sua casa dopo un periodo lungo di permanenza (per essere stati assenti a causa di una malattia, il fine settimana o le ferie). Fattori come traslocare, un divorzio o una morte possono causare nel bambino uno stress immenso che può esplodere in un comportamento ansioso che può salire fino a una fobia. In più, la famiglia del bambino con frequenza rafforza i sintomi senza volerlo. Di fatto, molte volte i bambini ricevono attenzioni straordinarie dai loro genitori quando manifestano la fobia, in questo modo il bambino non ha l’opportunità di sviluppare modi di affrontare la separazione.
E’ molto importante aiutare i bambini a superare questa fobia prima di abbandonare l’adolescenza, poiché se non trattata correttamente, la fobia delle scuola può essere di grande portata, giungendo a produrre ansietà e attacchi di panico in età adulta.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*