Gerascofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata di invecchiare.
Sebbene molte persone temono di invecchiare e tentano di fermare il processo tingendosi i capelli, con la chirurgia estetica, creme e trucchi costosi. La gerascofobia è un caso estremo che implica molta infelicità a chi la patisce. E’ un fenomeno studiato dagli anni 60, quando gli specialisti fecero caso all’angoscia che alcuni dei loro pazienti dinanzi l’imminenza dell’arrivo di questa tappa della vita vicina alla morte. Nella paura di invecchiare influiscono vari fattori relazionati direttamente con la storia dell’individuo che la patisce. Vi sono alcuni elementi determinanti, ovvero: che l’individuo patisca altre fobie, timori o ansie; che l’individuo senta una mancanza di realizzazione personale o di successo in certi obiettivi; le loro circostanze socioeconomiche. Come ogni fobia, la si associa a quadro psichiatrici complessi. E’ importante diagnosticarla e trattarla di conseguenza.
Quelli che patiscono questo disordine sono caratterizzati come persone con tratti della personalità ansiosi, isterici o narcisisti. Per via della a sovra-valutazione che fanno dei beni materiali e del successo negli obiettivi sentono problemi per fare fronte alla perdita di bellezza, di potere, di seduzione e di ricchezza, fra altri. La gerascofobia quindi non appare in qualsiasi soggetto, ma ha a che fare con l’evoluzione della persona che la patisce.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*