Archivio Blog

Microbiofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei microbi. E’ conosciuta anche come bacillofobia. Coloro che patiscono di questa condizione temono costantemente di essere ”contaminati” o infetti dai microbi, i quali vengono identificati scorrettamente come necessariamente nocivi. Due

Microfobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata delle cose piccole. Coloro che patiscono di questa condizione tipicamente esperimentano sentimenti di avversione verso le cose piccole o microscopiche, come gli insetti, i microorganismi, i germi, ecc. La fobia opposta

Mictofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dell’oscurità. E’ conosciuta anche come achluofobia, scotofobia, ligofobia o nictofobia.

Mirmecofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata delle formiche. Coloro che esperimentano questa fobia sono terrorizzati dinanzi un formicaio o persino vedendo una fila di formiche in movimento. Sentono che le hanno addosso sul corpo, e persino possono

Misofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei germi della sporcizia o dell’inquinamento. Frequentemente si accompagna da un incessante lavaggio delle mani. Questo termine è usato per descrivere una paura patologica al contatto con la sporcizia per evitare

Mitofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata delle bugie,dei miti, dei racconti o delle false affermazioni.

Mixofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata degli incroci interrazziali e degli stranieri (xenofobia). Il timore è riferito specificamente all’attività coitale e il suo prodotto, l’“incrocio” Si tratta di una tendenza che negli ultimi anni è cresciuto, specialmente

Mnemofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei ricordi.

Molismofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata della sporcizia o della contaminazione . E’ conosciuta anche come molisomofobia. Si veda misofobia.

Monofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata della solitudine o di essere da soli. E’ conosciuta anche come isolofobia.