Mixofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata degli incroci interrazziali e degli stranieri (xenofobia).
Il timore è riferito specificamente all’attività coitale e il suo prodotto, l’“incrocio” Si tratta di una tendenza che negli ultimi anni è cresciuto, specialmente in Europa, con l’alluvione di immigrate da paesi sottosviluppati economicamente. Questo comportamento intorpidisce grandemente la convivenza e il dialogo tra i diversi settori della società.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*