Ofidiofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata delle serpi.

Questa fobia delle serpi è chiamata in termini più herpetofobia (paura dei rettili). È una delle fobie più comuni, specialmente tra quelle che si trovano nel gruppo della zoofobia (paura degli animali). Si deve fare attenzione e distinguere tra la gente che teme o a cui non piacciono le serpi per il loro veleno o per il pericolo che implicano. In cambio, un tipico ofidiofobico non solo teme le serpi quando le affronta ma si spaventa pure pensado a loro, vedendole in televisione o in una foto. In quest’ultimo caso la paura è totalmente irrazionale, da un principio di paura razionale si è espansa fino a costituire una fobia.
Questa fobia specifica costituisce un tipo di disordine di ansietà. È una paura così frequente che si è giunti a pensare che sia istintiva tra gli umani Per quelli che vivono in città non suppone un problema nella loro vita quotidiana, ma si lo è per coloro che lavorano in campagna.
È importante capire da dove viene, in ogni caso, la paura delle serpi, molte volte può essere il risultato dui uno di questi eventi: qualcuno da piccolo lo ha spaventato tirandogli adosso una serpe, o mettendola nei suoi vestiti; che abbiano patito una esperienza terrificante, come ssere morsi da uno di questi animali; che uno dei genitori sia ofidiofobico; che, essendo stato educato in un ambiente cattolico, associno la serpe con il demonio; una paura totalmente irrazionale (acquisito vedendo un film, per esempio).
Dopo è importante che la persona possa verbalizzare che cosa è delle serpi che esattamente lo spaventa. Le ragioni più comuni sono che sono viscide, che le loro palpebre non battono, che possono pungerti con la loro lingua (che in realtà usano como senso olfattivo), che sono velenose (quando di fatto solo un gruppo di serpi ha veleno). Un buon metodo per allontanare le paure è parlare e spiegare alle persone la verità sulle serpi e i loro miti. Quando la paura sia meno intensa, è possibile che la persona veda come altri manipolano un’inoffensiva serpe. È possibile, nei casi meno intensi di paura, che più avanti persino loro osino toccarla o manipolarla, è importante però non forzarli, poiché la serpe può sentire il nervosismo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*