Ornitofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata degli uccelli.

Si tratta di una fobia più specifica nel quadro della zoofobia (paura degli animali). Coloro che patiscono di questa fobia sentono una indebita ansietà sul fatto di trovare o persino di esser attaccati da uccelli, al di là del fatto che possano rendersi conto che le loro paure sonoo irrazionali. Il timore può essere dovuto alle piume, alle zampe o al becco del uccello, di vederle volare e sentire che attaccheranno il fobico, ecc.
La paura può avere origine da qualche episodio traumatico dell’infanzia vincolato agli uccelli, o persino soggiungere dal fatto che uno dei genitori è fobico e ha trasmesso il suo timore. Per uno che patisce di questa fobia, la paura può esplodere sia dal veder volare un uccello, o in una gabbia, così come iin televisione, in un film o in una fotografia.
L’ornitofobia fu immortalata nella cultura popolare dal film Birds, con copione della romanziere Daphne Du Maurier e lo scrittore di gialli Evan Hunter, e diretta dall’inimitabile maestro del suspense, Alfred Hitchcock. Nel film, tuttavia, la paura dei protagonisti verso gli uccelli è razionale, dal momento che gli uccelli, all’improvviso, iniziano ad attaccare gli uomani in gruppi via via più grandi e aggressivi. Si tratta di un film terrificante e memorabile.
Il termine “ornitofobia” deriva dal greco “ornithos” (uccello) e ”phobos” (paura).

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>