Phobofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata delle fobie.
Si tratta di una delle paure irrazionali più curiose, chi patisce teme la paura in se stessa. Per ciò si conosce la phobofobia come “Paura della Paura”. Gli phobofobici possono temere tanto di contrarre una fobia come di sperimentare anche un sovrastante timore dinanzi la possibilità di vivere situazioni che sveglino la sua paura o angoscia. La differenza tra un phobofobico e una persona sana è che dinanzi alla possibilità di pericolo il primo sperimenta una forte ansietà e può restare paralizzato come prodotto dello stress. Il secondo, al contrario, analizza la situazione razionalmente, cercando possibili soluzioni. E’ per questo che il fobico è reticente a distanziarsi dai luoghi considerati “sicuri” da lui e questo necessariamente affetta la sua qualità di vita tanto come il suo inserimento sociale.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*