Virginitifobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dello stupro.

È superfluo dire che uno stupro reale è una situazione terribile e che terrorizzerebbe qualunque donno lo dovesse patire. Persino la possibilità di soffrire a un attacco di questa categoria causa timori a ogni donna e queste paura sono perfettamente naturali. La differenza tra la paura normale e la paura di una donna che patisce di virginitifobia è che quest’ultima avrà paura sempre, di giorno e di notte penserà alla possibilità di essere vittima di uno stupro, qualunque luogo le sembra pericoloso e si sente permanentemente minacciata. In questo modo la fobia può influenzare la sua vita quotidiana, poiché può rifiutare di uscire con uomini o persino di uscire dalla sua casa, giungendo all’isolamento sociale.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*