Samhainofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata della festa di Halloween.

Ogni festa di Halloween, milioni di persone paganao per tremare di paura vedendo al cinema film dell’orrore. Halloween è in se stesso la celebrazione del terrifico: le persone si travestono negli esseri che più li spaventano in mezzo ad una celebrazione morbida. Decorano le loro feste con ragnatele e lapidi di carta. Nei giardini prospicenti i pedoni sono salutati da figure di scheletri e fantasmi.
Molta gente fa fronte a queste paure con entusiasmo e senso dell’umorismo. Per alcune persone, tuttavia, la paura non è divertente. Non è una esperienza da cercare nè un’emozione da indurre. In cambio, li riempe di un senso reale di minaccia. Questo è quello che si conosce come samhainofobia, vale a dire, la paura di Halloween.
Sebbene, probabilmente, non è troppo comune, questa fobia incrementa ogni ottobre nei paesi in cui si celebra questa festa. Alcuni cristiani hanno samhainofobia perché la considerano una celebrazione satanica. In maggioranza, però, le persone temono Halloween dovuto al fatto che incrementa altre fobie: dei gatti (ailurofobia), dei fantasmi (spettrofobia), dei ragni (aracnofobia), dell’oscurità (nictofobia) e dei cimiteri (coimetrofobia).

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*